apr 30

Nella giornata di ieri si è resa disponibile la versione finale dell’attesissimo Ubuntu 10.04: la Lince Lucida (non sanno più che nomi inventarsi!). Si tratta di un evento importante anche se, come ormai avrete imparato seguendo queste pagine, l’uscita di una nuova versione di ubuntu avviene ogni 6 mesi, con questa versione però è stato raggiunto un bel traguardo: il raggiungimento della versione 10.

Forse è per questo che i programmatori si sono sbilanciati a fare scelte, forse un pò troppo azzardate, che hanno fatto discutere gli utenti di mezzo mondo… ma vediamo di quali cambiamenti si stà parlando:

La prima cosa che ha fatto scalpore è l’introduzione di un nuovo tema predefinito, sono state abbandonate le colorazioni marroni e grigiastre che fino all’altro ieri avevano caratterizzato Ubuntu, per far posto a colori più vivi sui toni del nero e viola. Anche la schermata di caricamento ha subito nuove rivisitazioni ed è ora costituita da una linea formata da una serie di punti che si sovrappone ad uno sfondo violaceo, anche se non è certo la prima volta che ci troviamo di fronte ad una nuovo schermata di caricamento. C’è a chi può piacere e a chi no, si è discusso parecchio sui vari siti e forum, ma è bene ricordare che sia tema che schermate d’avvio sono presonalizzabili e se abbiamo nostalgia si può sempre ritornare ai vecchi tempi impostando temi e sfondi preinstallati nel sistema tra cui il tema Human che caratterizzava le versioni precedenti di Ubuntu.

La seconda cosa su cui sono sorte terabyte di lamentele è la rimozione di GIMP come programma di fotoritocco predefinito, mentre è rimasto F-Spot, un gestore di foto che nulla ha a che fare con un editor come GIMP. Come abbiano pensato che F-spot possa sostituire Gimp ancora mi sfugge ed è quello che pensano moltissimi utenti, forse la motivazione è perchè GIMP è un programma abbastanza complicato per un utente medio che non sa nulla di fotoritocco, mentre come si sa Ubuntu è incentrato sull’usabilità ed è propio per questo che invece F-Spot è rimasto, visto che si tratta di un programma che permette di visualizzare e riordinare gli album fotografici nonc’è di pubblicarli sul web. Anche in questo caso però bisogna fare presente che GIMP, anche se non risulta disponibile immediatamente dopo l’installazione di Ubuntu, è scaricabile dall’Ubuntu software center (che è quello già visto in Ubuntu 9.10) ed installabile in pochi minuti.

Lucid Lynx prende in seria considerazione i Social network, infatti sin da subito potremo collegarci a servizi online come Facebook, Twitter, Windows Live e Google Talk semplicemente cliccando sull’icona a forma di busta accanto all’orologio per accedere ai vari account. Anche i nuovi messaggi appariranno li, in modo da sapere cosa succede con una sola occhiata, inoltre per cambiare stato basterà scliccare sul nostro nome in alto a destra dello schermo e selezionare il vostro stato attuale (per esempio “Non al computer” o “Occupato”).

Queste sono le novità più significative, concludo ricordando che oltre a queste sono stati aggiornati tutti i programmi compreso Grub, FIrefox e Openoffice.

2 Risposte a “Rilasciata Ubuntu 10.04 (Lucid Lynx)”

  1. Anonimo Says:

    d

  2. ettore95 Says:

    decisamente una versione abbastanza fallita, però
    NON DIMENTICHIAMOCI CHE è UNA LTS!!

    a luglio uscirà la 10.04.1 (e molte altre dopo) ed eliminerà gli ultimi problemi più fastidiosi: (nvidia.ko, per esempio)
    fino ad avere (fra un annetto) decisamente un signor sistema!!

Lascia un commento

*

Create your own free site