apr 25

USB è un sistema di interfaccia davvero efficace. Lo usiamo ormai per tutto e non c’è periferica che non abbia l’interfaccia USB, che difatti significa Universal Serial Bus.

Il protocollo USB prevede 4 collegamenti: 2 per i dati (verde e bianco) e due per l’alimentazione a 5V (rosso e nero,), questa può arrivare ad erogare al massimo a 500mA dopo di che… l’interfaccia si guasterà irrimediabilmente. Per quanto riguarda la lunghezza dei cavi si può arrivare intorno ai 4m, se i cavi sono più lunghi si rischia di rallentare la velocità di trasmissione dei dati o ,peggio, di perdere gli stessi lungo la strada.

Alimentare dei LED attraverso l’USB è dunque un impresa tutto sommato semplice, anche se bisogna tenere a mente i limiti del protocollo.

Procediamo con la costruzione della nostra “torcia USB”: Compriamoci un cavo USB, magari quelli che fungono da prolunga che costano davvero poco, tagliamone l’estremità e teniamo solo i fili di alimentazione, che sono quelli più esterni, tagliamo i due di mezzo che sono quelli dei dati che a noi non servono. Ora sfrutteremo i LED ad alta luminosità, che pur assorbendo circa 20mA emettono davvero molta luce, per limitare la corrente che li attraverserà utilizzeremo una resistenza. Con la legge di Ohm il conto è presto fatto: supponendo che il led assorba 20mA, e che la tensione di alimentazione di un led bianco luminoso sia di 3.6V e che alimentiamo il tutto con i 5 V che arrivano dalla porta USB la legge dice che i volt si calcolano moltiplicando la corrente per la resitenza, in questo caso dobbiamo abbattere la tensione di 1.4V (5-3.6) e tenere la corrente sui 60mA supponendo di collegare 3 LED in parallelo. Quale sarà il valore di resistenza che cercheremo? legge di Ohm: R = V/I quindi 23.33 Ohm = 1.4V/0.06A. Siccoma la resitenza non ce la fabbricano apposta compriamone una che si avvicini a 23 Ohm (22 o 25 per esempio)

Il montaggio ora è semplice: saldiamo un terminale della resitenza al filo rosso e l’altro al polo positivo dei LED (Il terminale più lungo è il +) infine colleghiamo i poli negativi al filo nero. Isoliamo bene il tutto onde evitare corto circuiti ed il gioco è fatto!

P.S. i LED e le resistenze si possono aquistare per pochi euro nei negozzi di elettronica, li pagate ancora meno nelle fiere di elettronica.


2 Risposte a “Come accendere dei LED attaccati alla porta USB”

  1. Christian Says:

    Ciao, l’idea è semplice, ma se io volessi comandare da software l’accensione e spegnimento dei led? Non mi interessa spegnerli singolarmente, va bene anche solo spegnerli tutti in un colpo e accenderli tutti in un colpo. Sarebbe possibile con una spesa bassa?

  2. GIOVANNI Says:

    SALVE, SE HO CAPITO BENE CON LED DA 20MA POSSO COLLEGARE ALLA PORTA USB FINO A 25 LAMPADE?

Lascia un commento

*

Create your own free site