mar 19

ie8

Oggi è finalmente disponibile la versione ufficiale di Windows Internet Explorer 8, dopo la lunga attesa non mancano significative novità rispetto alla precedente versione, copiando un pò qua e la come tradizione Microsoft, vediamo se questo nuovo browser sarà in grado di tenere testa all’ormai sempre più diffuso (e ottimo) Firefox 3!


Tra le novità più interessanti si notano notevoli passi in avanti soprattutto per quanto riguarda la sicurezza e la privacy degno di nota è il nuovissimo Filtro SmartScreen, una copiatura del sistema già in uso da Firefox 3 che permette di bloccare l’entrata in siti poco raccomandabili che potrebbero contenere virus, codici per la raccolta di informazioni personali o ancora peggio che operano truffe on-line.

Altra copiatura da Firefox 3 risiede nel Ripristino automatico in caso di arresto anomalo del sistema, in firefox, infatti, in caso di chiusura errata o blocco del programma, le pagine web vengono tenute in memoria ed al successivo avvio di firefox è possibile ripristinare l’intera sezione di navigazione così come l’avevamo lasciata, ma explorer riesce a fare qualcosa di più, l‘isolamento delle schede garantisce che se un sito Web o un componente aggiuntivo causa l’arresto anomalo di una scheda in Internet Explorer 8, solo questa scheda sarà coinvolta dal problema. Il browser resta attivo e operativo e le altre schede aperte non saranno coinvolte, minimizzando così i problemi a livello di esplorazione.


Una novità davvero nuova (scusate il gioco di parole ma quando ci vuole ci vuole) è la funzione InPrivateBrowsing che, quando attivata, evita che la cronologia, i file temporanei di Internet, i dati, i cookie e le combinazioni nome utente/password vengano memorizzati sul computer. Insomma, quando ti allontani dal PC non resterà segno del tuo passaggio, delle tue esplorazioni o delle tue ricerche.

L’evidenziazione del dominio è una di quelle funzioni relativamente semplici ma si cui non si riuscirà a fare a meno come suggerisce il nome, in Explorer 8, la barra degli indirizzi evidenzia in nero il nome del dominio e visualizza la parte rimanente dell’URL in grigio, un pò come avviene per il rinomina files in Windows Vista dove il nome viene separato dall’estensione. Tramite l’evidenziazione del dominio identificare la vera identità di un sito sarà molto più facile e potremmo evitare di perdere tempo in siti di phishing che tentano di carpire la tua fiducia e i tuoi dati usando indirizzi pensati apposta per trarti in inganno.

Queste sono solo le novità più interessanti introdotte dal nuovo browser made in Micorsoft, attendo commenti!

Microsoft Internet Explorer 8 è scaricabile gratuitamente qui nelle versioni per Windows XP e Vista, e a breve verrà aggiunto alla lista degli aggiornamenti di windows update. Per Windows 7 bisognarà presumibilmente attendere la sua uscita ufficiale per vedere Explorer 8 completamente integrato ma, a quanto pare dalle voci di corridoio, disinstallabile.

Lascia un commento

*

Create your own free site