apr 24

download_ubuntu-904

Dopo la versione 8.10, che era un pò una via di mezzo, un assaggio di Ubuntu 9.04 ecco finalmente arrivato il giorno, sono trascorsi 6 mesi esati (come da tradizione) dall’ultima relase di questo sistema operativo ed ora il nuovo figlioletto di mamma linux è pronto al download!


Vediamo inanzitutto le, poche ma significative, novità segnalatoci dalle note di rilascio: È stata inclusa l’ultima versione dell’ambiente grafico GNOME 2.26 che vanta due numerose nuove caratteristiche, come:

  • Brasero 2.26.0, sviluppato da Philippe Rouquier e Luis Medinas, applicazione per la masterizzazione di CD. Brasero è ora lo strumento predefinito di masterizzazione in Nautilus.
  • Migliorata la gestione di schermi multipli, con un aggiornamento a gnome-display-properties da parte di Federico Mena Quintero.


È disponibile l’ultima versione di X.Org 1.6, inoltre sono stati aggiunti gli ultimi driver Mesa 3D DRI, che raggiungono la versione 7.4. Con gli ultimi aggiornamenti molte schede video sono passati a driver liberi.

I driver ATI ora utilizzando in modo predefinito l’accelerazione EXA, risolvendo numerosi bug sulla gestione e la visualizzazione, offrendo una maggior prestazione su diversi chipset. Il supporto all’accelerazione 2D è disponibile per le ultime schede video di tipo «R6xx/R7xx», invece il supporto al 3D alle schede «R5xx». È stato fatto un aggioramento ai driver proprietari fglrx per schede della famiglia «R6xx/R7xx», necessari per il supporto al 3D.

I driver intel utilizzano ora GEM per la gestione della memoria. La nuova architettura di accelerazione UXA e DRI2 sono ora disponibili come opzioni.

Per chi vuole un computer che si avvii in 30 sec.: Grazie a numerosi miglioramenti sul processo di caricamento di Ubuntu, è migliorata notevolmente la prestazione di avvio. Se si hanno problemi a riguardo, aprire un bug e segnalarlo con il tag «boot-performance».

Con ubuntu 9.04 è stata introdotta la nuova versione del kernel linux: la 2.6.28-11.37 del kernel, basata sulla 2.6.28.8.

Introdotto (a proposito di prestazioni) il supporto per installare il nuovo file system ext4. Rimarrà ext3 il file system predefinito di questa versione, probabilmente verrà introdotto nella prossima versione. È in corso una discussione sull’effettiva affidabilità delle applicazioni in esecuzione sul file system ext4 di fronte alle improvvise interruzioni di sistema. Applicazioni che utilizzano il metodo convenzionale di scrittura in un file temporaneo per poi essere rinominato nella giusta locazione saranno disponibili a partire da questa versione di Ubuntu. La discussione sta procedendo nel gruppo kernel.

Il supporto di ext4 per GRUB è stato fornito da Colin King. Se si vuole aggiornare alla nuova versione ext4, dopo aver aggiornato all’ultima versione digitare il seguente comando all’interno di una finestra di terminale per reinstallare GRUB:

grub-install

Se non si aggiorna la versione di GRUB non sarà possibile caricare il sistema.

E questo per ora è tutto, vi lascio al download.

Lascia un commento

*

Create your own free site