giu 06

alcohol-120

I videogiochi e i film di nuova generazione superano nella maggior parte dei casi i 4.7 Gb disponibili su un dvd, a volte possono reggiungere anche più di 7Gb. È evidente che masterizzare queste moli di dati risulta oltre che complicato a livello si software, dispendioso a livello di hardware. Ed occo che ci viene in aiuto Alcohol 120%, un software di masterizzazione a pagamento che sembra creato apposta per gestire contenuti scaricati da internet (legalmente o no).


La particolarità di Alcohol 120% è che oltre alle normali funzioni  presenti in molti altri programmi di masterizzazione, come nero, ha strumenti specifici per lavorare sulle immagini disco. Un immagine disco è un file che contiene i dati e la struttura tipica di un dispositivo di memorizzazione dati, come ad esempio un CD o un DVD, questo file viene solitamente letto da un software di masterizzazione il quale lo interpreta e invia i comandi tradotti al masterizzatore. Alcohol è in grado di utilizzare i file immagine anche in un altro modo: può leggerlo e tradurlo in modo che l’utente sia in grado di aprirlo e legerlo come se si trattasse di una cartella contenente files.

Ma come funziona?

Attraverso l’uso di lettori virtuali, al primo avvio del programma ci verrà chiesto di impostare i parametri per una nuova periferica virtuale, basta inserire il numero di periferiche, gli altri valori sono già giusti. se non ci viene chiesto basta cliccare sull’icona “periferiche virtuali” sul menu a sinistra della finestra e specificare i parametri. Una volta cliccato su ok andiamo in risorse del computer e li troveremo una bella sorpresa! Un unità ottica in più.

Ora se vogliamo installare un gioco appena scaricato da eMule ci basta aprire alcohol 120% e cliccare col destro su una periferica virtuale tra quelle in elenco in basso e selezionare nel menu “monta immagine”, selezioniamo il nostro file immagine (che puù avere astensione .iso .nrg .mds e alcune altre) ed il gioco è fatto! Se presente partirà l’autoplay se no potremo comunque andare in risorse del computer e aprire l’unità virtuale come faremmo per le altre unità ottiche.

Dato che si tratta di un software a pagamento non inserisco i link al download diretto ma mi limito a riportarvi sul sito ufficiale dove è possibile, oltre che l’acquisto, scaricare versione di prova: http://www.alcohol-soft.com/

6 Risposte a “Alcohol 120%”

  1. hires Says:

    di questo programma c’è anche una versione completamente in italiano, se googlate un po’ la trovate.
    L’ultima versione include il pieno supporto ai BluRay (lettura e scrittura) e una nuova utility attraverso cui si possono creare dischi dati. Se masterizzo i film con Alcohol me li vedo sul divX.

  2. Ronde88 Says:

    La versione disponibile sul sito ufficiale è multilingua, basta selezionare l’italiano durante l’installazione ed il programma sarà completamente italiano.
    Chiedo scusa per l’omissione, hai ragione sull’ultima versione, grazie.
    Alcohol è un programma di masterizzazione, se il file video è un dvix con formato compatibile con il tuo lettore puoi masterizzare il file su supporto e guardartelo senza problemi, altrimenti esistono altri programma appositi per convertire il formato che hai in quello visualizzabile sul lettore dvix.

  3. Samuel74 Says:

    Ciao a tutti..ho un grosso problema non riesco ad istallare sul mio notebook Alcohol120%,come sistema operativo ho Windows 7 home premium.Ho provato a cambiare impostazioni ed eseguirlo come amministratore ma nulla di fatto.Qualcuno di voi potrebbe aiutarmi? Grazie

  4. Anonimo Says:

    come?

  5. Ricky1 Says:

    Alcohol 120% non si installa su w7……..esce un post d’errore che parla di incopatibilità sulla gestione delle periferiche virtuali e non….
    si accettano consigli.

  6. Claribel Says:

    I am trul glad to read this weblog posts whiich carries
    plenty of helpful data, thanks foor providing
    such statistics.

Lascia un commento

*

Create your own free site