lug 14

scaricaillogoepubblicalo

Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati da un susseguirsi di iniziative legislative apparentemente estemporanee e dettate dalla fantasia dei singoli parlamentari ma collegate tra loro da una linea di continuità: la volontà della politica di soffocare ogni giorno di più la Rete come strumento di diffusione e di condivisione libera dell’informazione e del sapere. Le disposizioni contenute nel “Decreto Alfano” sulle intercettazioni rientrano all’interno di questa offensiva.

Il cosiddetto obbligo di rettifica imposto al gestore di qualsiasi sito informatico (dai blog ai social network come Facebook e Twitter fino a …. ) appare chiaramente come un pretesto, un alibi. I suoi effetti infatti – in termini di burocratizzazione della Rete, di complessità di gestione dell’obbligo in questione, di sanzioni pesantissime per gli utenti – rendono il decreto una nuova legge ammazza-internet.

Rispetto ai tentativi precedenti questo è perfino più insidioso e furbesco, perché anziché censurare direttamente i siti e i blog li mette in condizione di non pubblicare più o di pubblicare molto meno, con una norma che si nasconde dietro una falsa apparenza di responsabilizzazione ma che in realtà ha lo scopo di rendere la vita impossibile a blogger e utenti di siti di condivisione.

I blogger sono già oggi del tutto responsabili, in termini penali, di eventuali reati di ingiuria, diffamazione o altro: non c’è alcun bisogno di introdurre sanzioni insostenibili per i citizen journalist se questi non aderiscono alla tortuosa e burocratica imposizione prevista nel Decreto Alfano.

La pluralità dell’informazione, non importa se via internet, sui giornali, attraverso le radio o le tv o qualsiasi altro mezzo, costituisce uno dei diritti fondamentali dell’uomo e del cittadino e, probabilmente, quello al quale sono più direttamente connesse la libertà e la democrazia.

Con il Decreto Alfano siamo di fronte a un attacco alla libertà di di tutti i media, dal grande giornale al più piccolo blog.

Adesione all’appello di Diritto alla Rete contro il DDl alfano che imbavaglia la Internet italiana

lug 04

vista

Windows Vista è stato un sistema operativo a mio avviso precoce… troppi cambiamenti rispetto a xp, per questo è stato spesso ridicolizzato e mal visto. La cosa strana è che piuttosto di Vista molti preferiscono Xp credendo che questo sia più sicuro e affidabile, inutile dire che non è assolutamente vero! Nonostante il Service pack 3, Xp rimane molto indietro. Capirei se gli gli utenti che non apprezzano Vista passassero ad un sistema Linux, sicuramente molto migliore dei sistemi Microsoft, ma che preferiscano rimanere a xp credendolo migliore questo propio non lo capisco.

Naturalmente, come è accaduto anche con Xp, Vista è stato immesso sul mercato con ancora molti problemi da sistemare, questi vengono risolti molto lentamente tramite windows upgrade e i più gravi sono stati ormai corretti tutti sopratutto dopo il primo service pack. Non resta che scaricare anche il secondo service pack direttamente tra i download di Windows Update,

giu 27

Grazie ai loro complici (giornalisti, agenti di produzione, ecc.) i membri della rete “The Scene” riescono a mettere le mani in anteprima sui futuri successi di Hollywood. Li copiano e li diffondono, illegalmente, sui programmi P2P.

“The Scene” è una miniserie, diffusa gratuitamente, che ci propone di seguire questi personaggi attraverso le avventure di Brian Sandro, uno dei loro leader. Tutte le sequenze sono state realizzate sotto forma di schermate che vedono all’opera i giovani studenti newyorkesi con la loro webcam.

Davanti al nostro computer potremo seguire tutte le chat IRC con comparse, amici e contatti vari. Vedremo anche in diretta le manipolazioni dei programmi (copia e masterizzazione)…

Titti gli episodi sono disponibili gratuitamente sul sito ufficiale: www.welcometothescene.com

giu 27

scheda_ethernet

Dopo i “Concetti fondamentali per la scelta di una rete” ecco il secondo articolo dedicato alle reti domestiche, questa volta andrò un pò più nello specifico mostrandovi come connettere tra loro due PC, quindi per prima cosa procuratevi il materiale necessario:

- Naturalmente i due computer da collegare!

- Un cavo ethernet incrociato (crossover) almeno a Cat.5 della lunghezza che vi serve (non superiore alla ventina di metri);

- Se i computer sono un pò vecchiotti e non hanno la connessione ethernet integrata serviranno anche due schede ethernet come quella nell’immagine.

In questo articolo descriverò la procedura da seguire in Windows Xp, ma le stesse cose valgono anche per qualsiasi altro sistema operativo con qualche leggera differenza nelle interfaccie, ci tengo a sottolineare che con Windows Vista la configurazione è nella maggior parte dei casi automatica mentre nel caso di una configurazione manuale è più semplice di quella di Xp.

Continua a leggere »

giu 22

A dire il vero è passato molto di più di un anno, il mitico primo articolo di  “Benvenuto” risale a Gennaio dell’anno scorso, considerato poi tutto il lavoro che ho svolto prima del primo articolo ed ancor prima che questo sito comparisse sui motori di ricerca i tempi si allargano… ma tant’è.

Come tutto è cominciato…

Era l’ultimo anno di superiori, in vista degli esami finali per il conseguimento del diploma di perito elettrotecnico, inutile dire che la paura mi incalzava non essendo mai stato una “cima” non sono mai stato sicuro di niente; alle medie mi sconsigliarono di fare una scuola come quella che avevo scelto ma fortunatamente (col senno di poi) io li ingnorai, ciò che mi ha permesso di riuscire non fu altro che la mia passione per la tecnologia, le materie tecniche sopperivano alle lacune in quelle di studio. Così un pò per allenarmi nella scrittura di testi in vista della prova di italiano, un pò per allentare la tensione ed un pò per mantenere quella vena informatica che ho sempre avuto mi misi a creare qeusto posto.

Continua a leggere »

giu 13

effetto-matrix

Ho felicemente nottato che vi è particolarmente piaciuto l’articolo “Effetto Matrix in Photoshop sfruttando Notepad“, quindi accovi un altro effetto matrix simile, stavolta useremo solo la potenza di photoshop quindi mettete via il notepad ma preparatevi all’uso di qualche filtro.

Continua a leggere »

giu 13

sandra

SiSoftware Sandra (System ANalyser, Diagnostic and Reporting Assistant) è un software informativo di diagnostica. Fornisce la maggior parte delle informazioni (inclusi dati non ufficialmente documentati) necessarie alla conoscenza dell’hardware installato nonchè dei software/dispositivi utilizzati, sia hardware che software.

Continua a leggere »

giu 06

alcohol-120

I videogiochi e i film di nuova generazione superano nella maggior parte dei casi i 4.7 Gb disponibili su un dvd, a volte possono reggiungere anche più di 7Gb. È evidente che masterizzare queste moli di dati risulta oltre che complicato a livello si software, dispendioso a livello di hardware. Ed occo che ci viene in aiuto Alcohol 120%, un software di masterizzazione a pagamento che sembra creato apposta per gestire contenuti scaricati da internet (legalmente o no).

Continua a leggere »

mag 08

lan

Questo articolo apre un argomento non ancora trattato tra queste pagine: le reti domestiche.

Può sembrare un tema banale e che non necessita di molte spiegazioni, inutile dire che non è così infatti mi rimane difficile scrivere tutto ciò che c’è da sapere in un unico intervento, da qui la necessità di dividere il tutto su più articoli, in primo luogo per non affaticare e confondere i lettori con troppe informazioni tutte in una volta ed inoltre questo mi permette di dividere gli argomenti in base al livello di esperienza di chi legge… in pratica: ecco i concetti fondamentali!

Continua a leggere »

apr 24

download_ubuntu-904

Dopo la versione 8.10, che era un pò una via di mezzo, un assaggio di Ubuntu 9.04 ecco finalmente arrivato il giorno, sono trascorsi 6 mesi esati (come da tradizione) dall’ultima relase di questo sistema operativo ed ora il nuovo figlioletto di mamma linux è pronto al download!

Continua a leggere »

Create your own free site